Benefici per la salute della clorofilla

Benefici della clorofilla
Benefici della clorofilla
Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  

La clorofilla è un pigmento presente in natura nelle piante ed in particolare nelle verdure a foglia verde. Ha molti benefici per la salute grazie al suo alto livello di antiossidanti, vitamine e minerali. La sua assunzione può aiutare a disintossicare il corpo, a perdere peso, a contrastare l’anemia ed inoltre fa anche molto bene alla pelle.

 

Cos’è la clorofilla?

La clorofilla è un pigmento di colore verde che si trova nelle piante crocifere, nelle verdure a foglia verde ed anche in diverse alghe. Viene utilizzata dalle cellule vegetali per assorbire energia dal sole ed innescare il processo della fotosintesi.

La fotosintesi clorofilliana è un processo chimico per mezzo del quale la pianta trasforma l’anidride carbonica e l’acqua in glucosio, l’energia fondamentale per la vita della pianta. Questa energia viene utilizzata  immediatamente per la sua crescita, oppure viene immagazzinata nei cloroplasti internamente alle cellule vegetali nella forma di zucchero per un uso successivo.

 

La ricerca ha scoperto che la clorofilla ha molte proprietà medicinali.

È chiaro che la clorofilla è necessaria per la fotosintesi nelle piante, ma cosa invece fa nell’organismo umano?

 

  • Rinforza il sistema immunitario grazie ad alto contenuto delle vitamine A, C e E.

 

  • Neutralizza i radicali liberi, riducendo gli effetti dello stress ossidativo del corpo.

 

  • Riduce le infiammazioni avendo le proprietà anti-infiammatorie

 

  • Rimuove le tossine dal corpo. In modo particolare aiuta a compensare i danni ai tessuti causati dal nitrato di sodio, un additivo alimentare e conservante con la denominazione E251 che spesso causa danni ossidativi nel fegato e nei reni.

 

  • Fa bene alla pelle ed in modo particolare aiuta a guarire le ferite con le sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

 

  • Fa aumentare il numero di globuli rossi nel sangue che trasportano ossigeno nel corpo, contrastando l’insorgenza dell’anemia. Infatti, la sua composizione chimica è molto simile a quella dell’emoglobina, la proteina presente nei globuli rossi che ha come atomo centrale il ferro, il quale nel caso della clorofilla è sostituito dal magnesio.

 

  • Regolarizza il ciclo mestruale

 

  • Favorisce l’assorbimento del calcio, migliorando la salute delle ossa

 

  • Depura l’intestino, favorendo la perdita di peso.

 

Quali sono le buone fonti alimentari di clorofilla?

In generale, tutte le verdure a foglia verde scuro sono ottime fonti di clorofilla, e tra le maggiori troviamo:

  • L’Erba di grano: la ricerca ha dimostrato che è composta addirittura da circa il 70% di clorofilla pura strutturalmente molto simile all’emoglobina.
  • Spinaci
  • Broccoli
  • Bietole
  • Cavolo riccio
  • Tarassaco
  • Cicoria
  • Cime di rapa
  • Rucola
  • Prezzemolo
  • Fagiolini
  • Piselli
  • Clorella, un alga verde d’acqua dolce
  • Alga Spirulina, una micro alga di acqua dolce, oggi considerata un super-alimento

 

Quale è il miglior modo per consumare le verdure?

Per ottenere i maggiori benefici per la salute dalla clorofilla, il miglior modo di consumare le verdure a foglia verde è mangiarle crude. I ricercatori hanno scoperto che bollire, cuocere al vapore o friggere le verdure, oltre a ridurre il loro contenuto nutrizionale, abbassa anche notevolmente il contenuto di clorofilla.

Per alcune piccole idee dei patti a base di verdure crude puoi consultare la categoria Ricette.

 

E gli integratori?

Uno dei più popolari integratori di clorofilla in commercio è a base di alga Clorella. Clorella è un alga verde monocellulare d’acqua dolce, la quale grazie all’alto contenuto di clorofilla e diversi altri nutrienti che la compongono viene considerata un super-food ed è uno degli alimenti più studiati al mondo.

 

(Foto di Monika Baechler da Pixabay)

 


Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  

Lana

Naturopata, studiosa di nutrizione ed appassionata di medicine naturali e terapie alternative, cerco di prendere in esame e valutare diverse notizie che arrivano da tutto il mondo riguardanti la scienza, la ricerca e nuovi traguardi in ambito della salute e del benessere psicofisico della persona. Il grande interesse per il mondo medico e di salute nasce con l’arrivo al mondo di mia figlia, una bimba meravigliosa, trasformandosi col tempo in un’autentica passione. Avendo sperimentato in diverse occasioni l’inefficacia ed, in alcune addirittura, la dannosità di alcuni medicinali somministrati di routine da molti medici, ho iniziato a percorrere la strada della ricerca verso il rimedio ottimale. Nulla togliendo alla scienza ed alla medicina scientifica, ho appurato che a volte la miglior risposta l’abbiamo davanti agli occhi; nella natura. Ed è da qui, che il fulcro delle mie teorie trova le fondamenta nell’acuta osservazione della natura e di tutti i suoi infiniti principi e processi. Applicando la ricerca e la scienza su questi principi, sono convinta, si otterrebbe l’abbinamento ideale; il rimedio perfetto. Come disse Ippocrate, il padre della medicina: “Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo. La natura è il medico delle malattie. Il medico deve solo seguirne gli insegnamenti.”

Potrebbero interessarti anche...

error: Content is protected !!