Dieci preziose fonti di calcio

Dieci preziose fonti di calcio by LKF
Dieci preziose fonti di calcio by LKF
Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  

Calcio – uno dei minerali indispensabili per il nostro organismo

 

Il calcio è uno dei minerali indispensabili per mantenere il corpo in buona salute. E’ fondamentale per mantenere la funzione portante e strutturale, rinforza lo scheletro e la dentatura di cui è il componente principale. Pertanto, l’inserimento di valide fonti di calcio nella dieta migliora le funzioni strutturali dell’organismo e previene le carenze.

 

Per questo motivo l’apporto di calcio è fondamentale in una dieta equilibrata, contribuisce a mantenere una buona struttura ossea ed a prevenire gravi patologie come l’osteoporosi, molto frequenti nelle donne durante il periodo della menopausa.

 

L’American Institute of Medicine ne raccomanda una dose media da 800 a 1.300 mg di calcio al giorno, la quantità che invece viene portata a circa 1.500 mg per le donne in menopausa.

 

Il latte e latticini – una fonte ricca, ma non sempre biodisponibile

 

I latticini sono noti per essere la più grande fonte di calcio per il nostro corpo, ma anche se ne contengono una buona quantità, molto spesso non vengono assorbiti adeguatamente dall’organismo, come accade invece con diversi alimenti di origine vegetale.

 

Per l’assorbimento del calcio la presenza della vitamina D è di fondamentale importanza. La troviamo sia in diversi alimenti di origine animale, come uova o diversi tipi di pesce, che sintetizzata nella cute da parte del nostro stesso organismo grazie all’esposizione alla luce solare.

 

La biodisponibilità e l’assorbimento del calcio, oltre ai sempre più frequenti casi di intolleranza al latte e derivati, spesso viene ostacolato in particolare da alcune sostanze, come ad esempio l’acido fitico, contenuto nella crusca e nei cereali integrali, da acido ossalico presente in spinaci e cacao, o da tannini presenti nel tè o nel caffè. Spesso anche un eccesso di lipidi presenti nell’organismo può essere d’ostacolo all’assorbimento del calcio.

 

Ed è per questo che desidero evidenziare un elenco di 10 cibi deliziosi e salutari, ricche fonti di questo prezioso minerale:

 

  • Al primo posto assoluto troviamo il Tahin di semi di sesamo con addirittura 816 mg di calcio per 100 g di prodotto.

 

  • Al secondo posto troviamo la Salvia, una spezia ricca di calcio per eccellenza; ne contiene addirittura 600 mg per 100 g di prodotto.

 

Dieci preziose fonti di calcio by LKF

 

  • Al terzo posto troviamo il Pepe nero con niente meno di 430 mg per 100g di prodotto.

 

  • Il quarto posto lo detiene il Rosmarino, 370 mg per 100 g di prodotto.

 

  • Subito dopo troviamo il Tarassaco, più famoso come Dente di leone, una delle più diffuse piante spontanee sul nostro territorio, con 316 mg per 100 g di erba.

 

Dieci preziose fonti di calcio  by LKF

 

  • Al sesto posto troviamo la Rucola; 309 mg di calcio per 100 g di prodotto.

 

  • Il settimo posto appartiene alle Mandorle, le quali contengono 240 mg di calcio per 100 g di prodotto.

 

  • Al ottavo posto troviamo il Basilico, una delle spezie più presenti sulle nostre tavole. Il basilico contiene 250 mg di calcio per 100 g di prodotto.

 

Dieci preziose fonti di calcio  by LKF

 

  • Al nono posto lo detiene il Prezzemolo, un’altra spezia molto utilizzata nelle nostre cucine; 220 mg di calcio per 100 g di prodotto.

 

  • Ed al decimo posto troviamo la regina dei contorni; la Cicoria con 150 mg di calcio per 10 g di erba.

 

Oltre ai primi dieci classificati ci sono moltissimi altri alimenti considerati altrettanto valide fonti di questo prezioso minerale. Ne troviamo ad esempio fichi secchi, nocciole, noci, fagioli e ceci secchi, grano saraceno, farina di soia e Tofu, il risultato della cagliatura del latte di soia, privo di glutine, lattosio e colesterolo.

 

Dieci preziose fonti di calcio  by LKF

 

Foto di engin akyurt, congerdesignhanul choi e Jill Wellington da Pixabay 

Ti potrebbe interessare anche:

I sali minerali e le loro funzioni


Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
  •  

Lana

Naturopata, studiosa di nutrizione ed appassionata di medicine naturali e terapie alternative, cerco di prendere in esame e valutare diverse notizie che arrivano da tutto il mondo riguardanti la scienza, la ricerca e nuovi traguardi in ambito della salute e del benessere psicofisico della persona. Il grande interesse per il mondo medico e di salute nasce con l’arrivo al mondo di mia figlia, una bimba meravigliosa, trasformandosi col tempo in un’autentica passione. Avendo sperimentato in diverse occasioni l’inefficacia ed, in alcune addirittura, la dannosità di alcuni medicinali somministrati di routine da molti medici, ho iniziato a percorrere la strada della ricerca verso il rimedio ottimale. Nulla togliendo alla scienza ed alla medicina scientifica, ho appurato che a volte la miglior risposta l’abbiamo davanti agli occhi; nella natura. Ed è da qui, che il fulcro delle mie teorie trova le fondamenta nell’acuta osservazione della natura e di tutti i suoi infiniti principi e processi. Applicando la ricerca e la scienza su questi principi, sono convinta, si otterrebbe l’abbinamento ideale; il rimedio perfetto. Come disse Ippocrate, il padre della medicina: “Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina sia il tuo cibo. La natura è il medico delle malattie. Il medico deve solo seguirne gli insegnamenti.”

Potrebbero interessarti anche...

error: Content is protected !!